giovedì 21 settembre 2017   ::  
Libri di cui si consiglia la lettura..... Riduci

Figlio del silenzio.jpg

Titolo

Figlio del silenzio. Una vittoria dell'amore sull'autismo

Autore

Florance Cheri L.; Gazzaniga Marin

Dati

2007, XV-273 p

Traduttore

Converso C.

 

 

Editore

Sperling & Kupfer 

In sintesi

 

Quando Whitney nasce, sembra "assolutamente normale". Ma ben presto la madre si accorge di alcuni sintomi preoccupanti: il bambino non reagisce a nessuno stimolo, non piange, non ride. Certo, lei è una scienziata della comunicazione e forse le sue ansie sono solo una deformazione professionale. Ma, crescendo, suo figlio si rivela più bizzarro di qualsiasi paziente abbia mai curato. Totalmente disinteressato alle parole, quasi insonne, insensibile al dolore e privo del senso del tempo... La diagnosi è senza appello: autismo. La strada indicata da specialisti e amici è il ricovero in un istituto. Ma Cheri Florance - insieme agli altri due figli -non si arrende e comincia a lottare contro chi vuole negare un futuro normale a Whitney, convinta di poter trovare un modo per comunicare con lui. Elabora così un metodo innovativo e "su misura" per penetrare nel misterioso mondo del bambino: questo libro è la storia di un viaggio nell'"isola che non c'è"... Un racconto in prima persona, scientifico e insieme coinvolgente, che si legge come un romanzo e apre squarci di speranza per altri genitori.

 

anche io gioco.jpg

Titolo

Anch'io gioco. Come costruire giochi interessanti per i bambini autistici

Autore

Micheli Enrico; Zacchini Marilena

Dati

2006, 120 p., ill.

 

 

 

Editore

Vannini 

In sintesi

 

Questo libro tratta di gioco, giocattoli e autismo e nasce dalle esperienze degli autori, dal contatto con i colleghi o con gli allievi e dalle esigenze dei loro genitori. Il libro contiene una parte teorica e 43 schede con la descrizione e la guida alla fabbricazione di altrettanti giochi con materiale di recupero o comunque comune e di poco prezzo. Forse stupirà la semplicità dei materiali descritti, eppure sono proprio i semplici materiali utilizzati e lo spettacolo creato dal movimento e dal suono a rendere piacevoli e accattivanti i giochi.

 

 

 

George e Sam.jpg

Titolo

George e Sam

Autore

Moore Charlotte

Dati

2006, 302 p., ill., brossura

Traduttore

Veronese C.

 

 

Editore

TEA 

In sintesi

 

La storia di due bambini, la loro nascita, la loro infanzia, la graduale scoperta dell'autismo, il lungo cammino per avere una diagnosi formale e l'impatto della malattia sulla famiglia. George è stato un bambino precoce, ha camminato a nove mesi, parlato prestissimo con un vocabolario ricco, ma allo stesso tempo è stato un bambino difficile, che dormiva poco, pieno di energia nervosa. Sam da parte sua è stato un bambino placido e tranquillo. Due bambini molto diversi eppure entrambi diagnosticati come autistici all'età di quattro anni, in un'epoca nella quale non sembrava possibile che l'autismo ricorresse per due volte all'interno della stessa famiglia. Il racconto della vita di una famiglia di fronte all'autismo, di come è percepito e vissuto.

 

 

 

Pensare in immagini.jpg

Titolo

Pensare in immagini. E altre testimonianze della mia vita di autistica

Autore

Grandin Temple

Dati

2006, 240 p., brossura

Traduttore

Calovi C.

 

 

Editore

Centro Studi Erickson 

In sintesi

 

Attraverso questo racconto-saggio "dall'interno" dell'autismo, l'autrice fornisce un documento umano nel quale apre una finestra sulla vita e sull'interiorità, cognitiva ed emotiva, delle persone autistiche. Senza tingere di rosa l'autismo, né minimizzare quanto esso l'abbia esclusa, dalla compagnia, dai piaceri, dalle gratificazioni e dalle possibilità che per molti di noi possono costituire buona parte di quella che chiamiamo "vita", l'autrice delinea un quadro ben diverso dalle immagini che la parola "autismo" comunemente evoca.

 

 

 

Nessuno in nessun luogo.jpg

Titolo

Nessuno in nessun luogo. La straordinaria autobiografia di una ragazza autistica

Autore

Williams Donna

Dati

2002, 188 p.

Traduttore

Di Massimo C.

 

Editore

 

Armando

In sintesi

 

Dopo venticinque anni di incomprensione, e incapace di capire se stessa, Donna incontra lungo il proprio percorso, il termine 'autismo' e riconosce in esso uno specchio in grado di dare senso alla sua vita, alle sue lotte e alla sua sofferenza. "Nessuno in nessun luogo" è un libro provocatorio, eloquente e intenso. Donna Williams, con acutezza e profondità rare, e senza mezzi termini, compone, pagina dopo pagina l'esperienza e i vissuti psichici ed emotivi di un sé messo a dura prova da un ambiente ostile e da un'interiorità problematica.

 

 

Una Persona Vera.jpg

Titolo

Una persona vera

Autore

Gerland Gunilla

Dati

1999, 257 p., brossura

Traduttore

Liberati E.

 

Editore

Il Minotauro

In sintesi

 

Attraverso il territorio dell'autismo vissuto e raccontato dall'autrice con profonda capacità analitica, Gunilla Gerland si prefigge di raggiungere l'obiettivo di dare una svolta alla sua vita e diventare vera, ossia del tutto simile a una persona "normale". Gunilla racconta, in questa sua autobiografia, come si sia dovuta rapportare, sin dai primi anni dell'infanzia, con il mondo e il diverso modo di vivere, vedere e capire tutto quello da cui era circondata. Una situazione familiare difficile e priva d'amore le ha reso ancora più difficile capire ciò che poteva essere giusto e ciò che poteva essere sbagliato. Un'occasione per capire meglio il mondo dell'autismo e al di là di ciò, da quante diverse prospettive può essere vista e vissuta la vita.

 

 

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte.jpg

Titolo

Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte

Autore

Haddon Mark

Dati

2003, 247 p., ill., rilegato

Traduttore

Novarese P.

 

Editore

Einaudi 

In sintesi

 

Christopher è un quindicenne colpito dal morbo di Asperger, una forma di autismo. Ha una mente straordinariamente allenata alla matematica ma assolutamente non avvezza ai rapporti umani: odia il giallo, il marrone e l'essere sfiorato. Ama gli schemi, gli elenchi e la deduzione logica. Non è mai andato più in là del negozio dietro l'angolo, ma quando scopre il cane della vicina trafitto da un forcone capisce di trovarsi di fronte a uno di quei misteri che il suo eroe, Sherlock Holmes, era così bravo a risolvere. Inizia così a indagare...

 

Ne giusto ne sbagliato.jpg

Titolo

Né giusto né sbagliato. Avventure nell'autismo

Autore

  Collins Paul

Dati

2005, 268 p., brossura

Traduttore

Borriello C.

 

Editore

Adelphi  (collana Fabula)

In sintesi

 

Il piccolo Morgan Collins ha tre anni. Parla, legge qualche parola, e passa il tempo eseguendo calcoli mentali abbastanza complicati. Ma se gli si chiede come si chiama, non risponde, e le frasi più ovvie sembrano, per lui, rompicapo insolubili. I medici parlano di solito di "autismo". Ma come dimostra Paul Collins in questo affettuoso e toccante ritratto dal vero del figlio, quella parola prima che una diagnosi è la soglia d'accesso a un continente misterioso e affascinante. E quella raccontata dall'autore "non una tragedia, non una storia strappalacrime, non il film della settimana. Solo la mia famiglia".

 

 

Trattare lautismo.jpg

Titolo

Trattare l'autismo. Il metodo Floortime per aiutare il bambino a rompere l'isolamento e a comunicare

Autore

  Greenspan Stanley I.; Wieder Serena

Dati

2007, XXIII-412 p., brossura 

 

Curatore

Sindelar M. T.

Editore

Cortina Raffaello   

In sintesi

 

Il termine Floortime - letteralmente "tempo passato sul pavimento" - indica sia una tecnica specifica di interazione e gioco che avviene appunto "sul pavimento", sia un approccio generale orientato a favorire lo sviluppo del bambino tenendo conto dei suoi interessi e delle sue abilità. Trattare l'autismo illustra per la prima volta ai genitori e agli operatori professionali questo metodo innovativo di grande efficacia, i cui successi sono noti in ogni parte del mondo. Greenspan ha dimostrato che i bambini con sintomi di autismo non hanno potenzialità rigidamente limitate o determinate: in molti casi riescono a integrarsi nel gruppo di coetanei e a condurre una vita soddisfacente dal punto di vista emotivo e intellettivo. Poiché guesto programma può essere applicato fin dalle primissime fasi dello sviluppo, la speranza di prevenire le manifestazioni più gravi del disturbo autistico diventa una possibilità reale.

 

Il labirinto dei dettagli.jpg

Titolo

Il labirinto dei dettagli. Iperselettività cognitiva nell'autismo

Autore

  De Clercq Hilde

Dati

2006, 126 p., ill., brossura

Traduttore

Pichal B.; Clementi E.

 

Editore

 Centro Studi Erickson  (collana Capire con il cuore)

In sintesi

 

Thomas, il figlio dell'autrice, è un bambino autistico. Si fida delle donne bionde con la coda di cavallo come la sua mamma; quando il nonno va via, lo saluta solo se viaggia nella macchina verde; adora il gelato, ma il pistacchio deve essere in fondo, l'arancia in mezzo e la fragola in cima. Attraverso il racconto della sua esperienza con Thomas, l'autrice mostra - con la tenerezza di una mamma e il rigore dello studioso - come una caratteristica chiave dello stile cognitivo nell'autismo sia il "pensare in dettagli", cioè un'estrema sensibilità ai particolari, da rilevare e combinare in gran numero prima di riuscire a trarne un insieme unitario e dotato di senso. Descrive inoltre le conseguenze di questa specifica modalità cognitiva sulla triade delle difficoltà nella comunicazione, comprensione sociale e immaginazione, con indicazioni importanti per lo sviluppo di programmi educativi e di relazioni positive con le persone con autismo.

News/Notizie/Home :: Perchè "Seconda Luna"  :: Chi siamo :: Statuto :: Iniziative :: Noi con loro, loro, con noi :: Contatti :: Cosa è l'Autismo :: Documenti :: Bibliografia :: Vuoi Aiutarci? :: Download :: Link
Copyright (c) 2014-2019    ::   Condizioni d'Uso